Biglietto

ArtePadova 2016

image_pdfimage_print

ARTE PADOVA 2016

Dall’11 al 14 novembre torna l’appuntamento con la mostra-mercato dedicata agli artisti di fama internazionale e all’universo dei talenti emergenti

(27-10-2016)I mostri sacri dell’arte moderna e contemporanea, le stelle emergenti del firmamento artistico, e gli artisti indipendenti di straordinario talento trovano a Padova un palcoscenico unico. Dall’11 novembre torna l’appuntamento con Arte Padova, la mostra-mercato che, da oltre un quarto di secolo, affascina gli appassionati dell’arte, confermandosi di anno in anno un punto di riferimento irrinunciabile per gli artisti di tutto il mondo. In un unico grande evento sono racchiusi tre universi distinti, ma perfettamente compenetranti, il cui valore culturale ed espressivo richiama l’attenzione di migliaia di visitatori. Nelle ultime edizioni la mostra-mercato ha raggiunto il traguardo delle 20mila presenze, mostrandosi capace di coniugare in modo inedito le sue due vocazioni: Arte Padova è, nel contempo, un’occasione imperdibile, per il pubblico, di ammirare oltre 10mila opere, molte delle quali provengono da collezioni private e sarebbero dunque difficili da vedere e, dall’altra, un evento con interessanti possibilità di business per gli operatori del settore, quali i galleristi, i collezionisti e i mercanti d’arte. Quattro giorni, quindi, all’insegna dell’investimento e della cultura: l’appuntamento con la 27esima edizione è dall’11 al 14 novembre, nei padiglioni rinnovati della Fiera di Padova.

LA SCOMMESSA DEI GIOVANI

Si conferma vincente la decisione coraggiosa, presa nel 2011, di avventurarsi nell’apertura di un settore interamente dedicato ai giovani artisti emergenti, rivelatosi uno straordinario vivaio di talenti. Nei primi quattro anni di vita, la sezione C.A.T.S., Contemporary Art Talent Show - cui è associato un importante premio – ha tenuto a battesimo l’exploit di nomi inizialmente sconosciuti nel panorama artistico internazionale: Arte Padova rappresenta, infatti, un’occasione di scouting dalle enormi potenzialità. Sono stati diversi, negli anni, i giovani artisti che, grazie alla vetrina di Arte Padova, sono riusciti ad affermare il proprio talento nel mondo.

 

 

UN VIAGGIO TRA LE PIU’ IMPORTANTI CORRENTI ARTISTICHE DELL’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

I grandi collezionisti a caccia di un investimento sicuro potranno trovare nomi di artisti universali che hanno segnato la storia recente dell’arte come - solo per citarne alcuni - Giacomo Balla o Carlo Carrà, Lucio Fontana e Agostino Bonalumi, o ancora Mario Sironi, Alberto Burri, Mario Schifano, Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico, Arnaldo Pomodoro, Alighiero Boetti, Mimmo Rotella e Paul Jenkins.

Particolare attenzione, quest’anno, verrà dedicata al gruppo Gutai, attraverso una grande mostra su questo movimento d’avanguardia giapponese formatosi a partire dagli anni ’50, per arrivare ai giorni nostri, e in cui spiccano i lavori di Shozo Shimamoto. Ampio spazio verrà dato, inoltre, alla presentazione del secondo volume del catalogo generale delle opere di Tano Festa, a cura dell’archivio Tano Festa: all’artista romano verrà dedicata una dettagliata personale durante la fiera,ed una conferenza in programma persabato, 12 novembre, alle ore 16, alla quale interverranno Raffaella Soligo e il prof. Duccio Trombadori.

Sarà possibile ammirare il ‘quattro tagli giallo’ di Lucio Fontana, che si inserisce in un ciclo di lavoro di dieci anni iniziato attorno al 1960, in cui l’opera diventa monocroma e il taglio assume un valore di assoluto gestuale; di grande effetto l’opera ‘Gli aerei’ di Alighiero Boetti, che rappresenta un esempio del lavoro dell’artista con la tecnica della biro iniziato negli anni ’70. Boetti delegava ad altri, come per i ricami e le mappe realizzate dalle donne afghane, il lavoro a penna creando, di fatto, un’opera irripetibile. Imperdibili, di Mimmo Rotella, il ‘retro d’affiche’ del 1955, un’opera storica pubblicata sul Tommaso Trini, e ‘Il cortile accanto’, un decollage su lamiera del 1992, che si rifà al gesto primigenio dell’artista quando, in via Veneto a Roma, durante il periodo della Dolce Vita, l’artista vedeva lungo la via i pannelli metallici di lamiera sui quali restavano i brandelli dei manifesti del cinema, che venivano strappati e portati via come reliquie. Sarà poi presente l’opera ‘Running fence’ di Christo, in tessuto e tecnica mista, un pezzo storico dell’artista bulgaro che quest’anno ha realizzato la clamorosa passerella arancione sul lago d’Iseo. Di grande effetto la cromaticità della tela di Paul Jenkins, datata 1965, un’opera prodotta nel pieno della maturità artistica di Jenkins, che appartiene alla serie definita ‘Phenomena’, caratterizzata dall’utilizzo di una tecnica tutta particolare dell’artista che, utilizzando un coltello in avorio, indirizzava i flussi di colore versato sulla tela inclinata.

La kermesse padovana è un appuntamento imperdibile anche per chi vuole intercettare le nuove tendenze del mercato, scommettendo su artisti in rapida ascesa. Negli ultimi anni ArtePadova ha saputo proporre - e altrettanto farà quest’anno - nomi come l’italoamericano Michael Gambino, la cui poetica si fonda sulla farfalla come simbolo di metamorfosi e rinascita, e le artiste Francesca Pasquali e Beatrice Gallori, che stanno conquistando le aste di tutto il mondo e le cui opere stanno raggiungendo quotazioni elevate. La prima, partendo dall’osservazione microscopica dei tessuti negli organismi viventi, ne riproduce l’essenza utilizzando materiali plastici, mentre la Gallori concentra la propria attenzione sul lavoro monocromatico e volumetrico, e sullo studio del movimento cellulare.

Ad Arte Padova non mancherà, poi, uno speciale riguardo al fumetto come forma d’arte, che troverà espressione grazie ad una selezione di tele firmate da Fabio Civitelli, “storico” disegnatore di Tex Willer. L’appuntamento con l’artista è per domenica, 13 novembre, alle ore 16, presso la sala conferenze di ArtePadova.

 

 

DATA

11/14 novembre 2016

PREVIEW AD INVITI

giovedì 10 novembre dalle ore 18.00

ORARI        

da venerdì 11 a domenica 13 novembre dalle 10.00 alle 20.00

lunedì 14 novembre dalle 10.00 alle 13.00

SETTORI
Arte Moderna e Contemporanea; Contemporary Art Talent Show, Padova Expo Libri; librerie ed editoria d’arte

DOVE

Quartiere Fieristico di Padova PAD. 7, 78, 8 e 1

INGRESSI

Via Niccolò Tommaseo ACCESSI AI PAD. 7 e 1

Via Rismondo, Gate L Park Nord ACCESSO PAD. 8

TITOLI D’INGRESSO

Biglietto intero: € 8,00

Biglietto ridotto: € 4,00

Riservato a gruppi (minimo 10 persone), Forze dell’Ordine, persone over 65, agli studenti (gli interessati dovranno presentarsi alla biglietteria muniti di documento per l’accertamento dell’appartenenza ad una delle categorie di utenza dianzi individuate e di un documento di riconoscimento personale), ai diversamente abili (l’accompagnatore ha diritto all’ingresso omaggio), ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni.

Biglietto ridotto speciale: € 1,00

Riservato ai possessori di Carta Feltrinelli, ai soci FAI, Arci, Touring Club, DLF, AICS, CSEN, CRAAL, Università Popolare di Padova, Centro ZIP.

Gli interessati dovranno presentarsi alla biglietteria muniti di documento per l’accertamento dell’appartenenza ad una delle categorie di utenza dianzi individuate e di un documento di riconoscimento personale

Ingresso gratuito: Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 10 anni compresi e per tutte le scolaresche, compresi gli accompagnatori, previa richiesta alla Segreteria Organizzativa via mail o fax

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
NORD EST FAIR SRL

Via A. Costa, 19 – 35124 Padova
Tel (+39) 049 8800305
Fax (+39) 049 8800944
E-mail
giulia@fierenef.com

www.artepadova.com

Follow us on Facebook:

https://www.facebook.com/events/1597777247105941/

https://www.facebook.com/ArtePadovaOfficialPage?fref=ts

Twitter: @ArtePadova @PadovaExpoLibri

ARTE PADOVA 2016

Dall’11 al 14 novembre torna l’appuntamento con la mostra-mercato dedicata agli artisti di fama internazionale e all’universo dei talenti emergenti

(27-10-2016)I mostri sacri dell’arte moderna e contemporanea, le stelle emergenti del firmamento artistico, e gli artisti indipendenti di straordinario talento trovano a Padova un palcoscenico unico. Dall’11 novembre torna l’appuntamento con Arte Padova, la mostra-mercato che, da oltre un quarto di secolo, affascina gli appassionati dell’arte, confermandosi di anno in anno un punto di riferimento irrinunciabile per gli artisti di tutto il mondo. In un unico grande evento sono racchiusi tre universi distinti, ma perfettamente compenetranti, il cui valore culturale ed espressivo richiama l’attenzione di migliaia di visitatori. Nelle ultime edizioni la mostra-mercato ha raggiunto il traguardo delle 20mila presenze, mostrandosi capace di coniugare in modo inedito le sue due vocazioni: Arte Padova è, nel contempo, un’occasione imperdibile, per il pubblico, di ammirare oltre 10mila opere, molte delle quali provengono da collezioni private e sarebbero dunque difficili da vedere e, dall’altra, un evento con interessanti possibilità di business per gli operatori del settore, quali i galleristi, i collezionisti e i mercanti d’arte. Quattro giorni, quindi, all’insegna dell’investimento e della cultura: l’appuntamento con la 27esima edizione è dall’11 al 14 novembre, nei padiglioni rinnovati della Fiera di Padova.

LA SCOMMESSA DEI GIOVANI

Si conferma vincente la decisione coraggiosa, presa nel 2011, di avventurarsi nell’apertura di un settore interamente dedicato ai giovani artisti emergenti, rivelatosi uno straordinario vivaio di talenti. Nei primi quattro anni di vita, la sezione C.A.T.S., Contemporary Art Talent Show - cui è associato un importante premio – ha tenuto a battesimo l’exploit di nomi inizialmente sconosciuti nel panorama artistico internazionale: Arte Padova rappresenta, infatti, un’occasione di scouting dalle enormi potenzialità. Sono stati diversi, negli anni, i giovani artisti che, grazie alla vetrina di Arte Padova, sono riusciti ad affermare il proprio talento nel mondo.

 

 

UN VIAGGIO TRA LE PIU’ IMPORTANTI CORRENTI ARTISTICHE DELL’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

I grandi collezionisti a caccia di un investimento sicuro potranno trovare nomi di artisti universali che hanno segnato la storia recente dell’arte come - solo per citarne alcuni - Giacomo Balla o Carlo Carrà, Lucio Fontana e Agostino Bonalumi, o ancora Mario Sironi, Alberto Burri, Mario Schifano, Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico, Arnaldo Pomodoro, Alighiero Boetti, Mimmo Rotella e Paul Jenkins.

Particolare attenzione, quest’anno, verrà dedicata al gruppo Gutai, attraverso una grande mostra su questo movimento d’avanguardia giapponese formatosi a partire dagli anni ’50, per arrivare ai giorni nostri, e in cui spiccano i lavori di Shozo Shimamoto. Ampio spazio verrà dato, inoltre, alla presentazione del secondo volume del catalogo generale delle opere di Tano Festa, a cura dell’archivio Tano Festa: all’artista romano verrà dedicata una dettagliata personale durante la fiera,ed una conferenza in programma persabato, 12 novembre, alle ore 16, alla quale interverranno Raffaella Soligo e il prof. Duccio Trombadori.

Sarà possibile ammirare il ‘quattro tagli giallo’ di Lucio Fontana, che si inserisce in un ciclo di lavoro di dieci anni iniziato attorno al 1960, in cui l’opera diventa monocroma e il taglio assume un valore di assoluto gestuale; di grande effetto l’opera ‘Gli aerei’ di Alighiero Boetti, che rappresenta un esempio del lavoro dell’artista con la tecnica della biro iniziato negli anni ’70. Boetti delegava ad altri, come per i ricami e le mappe realizzate dalle donne afghane, il lavoro a penna creando, di fatto, un’opera irripetibile. Imperdibili, di Mimmo Rotella, il ‘retro d’affiche’ del 1955, un’opera storica pubblicata sul Tommaso Trini, e ‘Il cortile accanto’, un decollage su lamiera del 1992, che si rifà al gesto primigenio dell’artista quando, in via Veneto a Roma, durante il periodo della Dolce Vita, l’artista vedeva lungo la via i pannelli metallici di lamiera sui quali restavano i brandelli dei manifesti del cinema, che venivano strappati e portati via come reliquie. Sarà poi presente l’opera ‘Running fence’ di Christo, in tessuto e tecnica mista, un pezzo storico dell’artista bulgaro che quest’anno ha realizzato la clamorosa passerella arancione sul lago d’Iseo. Di grande effetto la cromaticità della tela di Paul Jenkins, datata 1965, un’opera prodotta nel pieno della maturità artistica di Jenkins, che appartiene alla serie definita ‘Phenomena’, caratterizzata dall’utilizzo di una tecnica tutta particolare dell’artista che, utilizzando un coltello in avorio, indirizzava i flussi di colore versato sulla tela inclinata.

La kermesse padovana è un appuntamento imperdibile anche per chi vuole intercettare le nuove tendenze del mercato, scommettendo su artisti in rapida ascesa. Negli ultimi anni ArtePadova ha saputo proporre - e altrettanto farà quest’anno - nomi come l’italoamericano Michael Gambino, la cui poetica si fonda sulla farfalla come simbolo di metamorfosi e rinascita, e le artiste Francesca Pasquali e Beatrice Gallori, che stanno conquistando le aste di tutto il mondo e le cui opere stanno raggiungendo quotazioni elevate. La prima, partendo dall’osservazione microscopica dei tessuti negli organismi viventi, ne riproduce l’essenza utilizzando materiali plastici, mentre la Gallori concentra la propria attenzione sul lavoro monocromatico e volumetrico, e sullo studio del movimento cellulare.

Ad Arte Padova non mancherà, poi, uno speciale riguardo al fumetto come forma d’arte, che troverà espressione grazie ad una selezione di tele firmate da Fabio Civitelli, “storico” disegnatore di Tex Willer. L’appuntamento con l’artista è per domenica, 13 novembre, alle ore 16, presso la sala conferenze di ArtePadova.

 

 

DATA

11/14 novembre 2016

PREVIEW AD INVITI

giovedì 10 novembre dalle ore 18.00

ORARI        

da venerdì 11 a domenica 13 novembre dalle 10.00 alle 20.00

lunedì 14 novembre dalle 10.00 alle 13.00

SETTORI
Arte Moderna e Contemporanea; Contemporary Art Talent Show, Padova Expo Libri; librerie ed editoria d’arte

DOVE

Quartiere Fieristico di Padova PAD. 7, 78, 8 e 1

INGRESSI

Via Niccolò Tommaseo ACCESSI AI PAD. 7 e 1

Via Rismondo, Gate L Park Nord ACCESSO PAD. 8

TITOLI D’INGRESSO

Biglietto intero: € 8,00

Biglietto ridotto: € 4,00

Riservato a gruppi (minimo 10 persone), Forze dell’Ordine, persone over 65, agli studenti (gli interessati dovranno presentarsi alla biglietteria muniti di documento per l’accertamento dell’appartenenza ad una delle categorie di utenza dianzi individuate e di un documento di riconoscimento personale), ai diversamente abili (l’accompagnatore ha diritto all’ingresso omaggio), ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni.

Biglietto ridotto speciale: € 1,00

Riservato ai possessori di Carta Feltrinelli, ai soci FAI, Arci, Touring Club, DLF, AICS, CSEN, CRAAL, Università Popolare di Padova, Centro ZIP.

Gli interessati dovranno presentarsi alla biglietteria muniti di documento per l’accertamento dell’appartenenza ad una delle categorie di utenza dianzi individuate e di un documento di riconoscimento personale

Ingresso gratuito: Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 10 anni compresi e per tutte le scolaresche, compresi gli accompagnatori, previa richiesta alla Segreteria Organizzativa via mail o fax

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
NORD EST FAIR SRL

Via A. Costa, 19 – 35124 Padova
Tel (+39) 049 8800305
Fax (+39) 049 8800944
E-mail
giulia@fierenef.com

www.artepadova.com

Follow us on Facebook:

https://www.facebook.com/events/1597777247105941/

https://www.facebook.com/ArtePadovaOfficialPage?fref=ts

Twitter: @ArtePadova @PadovaExpoLibri