Menu news



Biglietto

Eventi

ArtePadova 2015 ospita la Mostra dei 5 finalisti del concorso di idee “PADOVA SOFT CITY” della Camera di Commercio

Il concorso di idee per una Padova sostenibile e in linea con gli obiettivi “Smart City” dell’Unione Europea, bandito dalla Camera di Commercio di Padova, in collaborazione con il Comune di Padova, l’Associazione Padova Soft City e la Consulta delle Professioni, è stato di fatto una sfida particolare lanciata a imprese, professionisti, studenti e cittadini padovani ed esteri, per renderli partecipi della progettazione innovativa e sostenibile della città 2.0: una città digitale e all’insegna...

La collezione “Frame” di Alessandro Zangrando ad ArtePadova 2015

Alessandro Zangrando è giornalista, da sempre un grande conoscitore ed estimatore d’arte contemporanea. Un giornalista curioso, coraggioso, che riesce sempre a scovare la bellezza, dotato com’è di un infallibile fiuto estetico. Un giornalista che ha fatto della perfezione della sintesi il suo tratto distintivo. Zangrando fotografo non è dissimile dal Zangrando giornalista: laddove la parola è sempre elegante ma senza nessuna concessione barocca, qui l’immagine è esattamente...

La Galleria Gio Arte presenta l’artista Carlo Pecorelli

ArtePadova è lieta di promuovere l’appuntamento con l’artista Carlo Pecorelli, alla gradita presenza del sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, domenica 15 novembre alle ore 17.00, presso lo stand della Galleria Gio Arte di Mestre, pad.8 stand 140. La galleria Gio Arte di Mestre  espone nomi illustri dell’arte contemporanea tra i quali Bonalumi, Pecorelli, Plessi, Sam Francis,Vedova, Jenkins, Christo, Griffa, Nitsch, Vasarely, Shiraga. Quest’anno ha voluto inserire nella sua...

Eros Bonamini “Il Tempo e l’agire”ad ArtePadova 2015

  Rossovermiglio Arte Moderna e Contemporanea in collaborazione con Paola Bicego Gallery sono lieti di omaggiare ad Arte Padova 2015 il maestro Eros Bonamini. La selezione delle opere vuole portare a conoscenza del pubblico il lavoro del Maestro, un lavoro vario ed eterogeneo che però mantiene in ogni opera un’analoga identità d’approccio, derivante dalla linea analitico-concettuale degli anni Settanta. Con le “Cronotopografie” affronta il problema della materia ( luogo-superficie-topos)...