Biglietto

ArtePadova

image_pdfimage_print

Il nostro primo quarto di secolo!

DSC_2299Nel 2014 ArtePadova ha festeggiato il suo primo quarto di secolo. Un traguardo importantissimo che da solo basta a decretare il successo della Mostra Mercato che nel 2016 ha visto quasi 26.000 visitatori accorrere in fiera, il 12% in più rispetto all’edizione precedente. Un dato incoraggiante, che fa ben sperare per il futuro di una manifestazione “storica”, ma capace di rinnovarsi ogni anno.

Cinque giorni all’insegna della cultura e dell’investimento nell’arte attesi ogni anno da un numero considerevole di operatori, visitatori, investitori e collezionisti provenienti da ogni angolo di Italia ed Europa. 160 espositori, selezionati tra le più importanti e rinomate gallerie d’arte nazionali, e tra i migliori artisti italiani e stranieri, offriranno a tutti gli appassionati una antologia di opere come sempre di altissimo livello. Sarà così possibile passeggiare tra assoluti e intramontabili capolavori dell’arte quali: Accardi, Afro, Arman, Baj, Balla, Boetti, Burri, Carrà, Christo, Clemente, De Chirico, De Pisis, Dorazio, Fontana, Guttuso, Haring, Hartung, Klee, Magritte, Mathieu, Matta, Morandi, Picasso, Pistoletto, Rosai, Rotella, Santomaso, Sassu, Schifano, Sironi, Soffici, Soldati, Tamburri, Vasarely, Vedova, Warhol, Wesselmann e molti altri, fino ad approdare all’arte di attualità e alle inedite sperimentazioni degli artisti contemporanei racchiuse nei video, nelle installazioni, nelle fotografie o in una performance dal vivo. I visitatori avranno l’opportunità, all’interno dei padiglioni 7 e 8, di percorrere molteplici itinerari visivi spaziando tra le più importanti correnti artistiche: partendo da Futurismo, Astrattismo e Metafisica, passando poi a Pop Art, Informale e Arte concettuale, essi potranno addentrarsi sino alle ultime tendenze dell’arte attuale.

Perché Padova

logo-artepadova-bluIn virtù della sua fortunata posizione geografica nel cuore del Nord-Est, Padova è da sempre una città al centro di relazioni economiche e culturali, importante punto di scambio non solo con Friuli, Trentino e centro Italia, ma anche con Austria, Slovenia e Croazia, nonché punto di sosta di un variegato pubblico mitteleuropeo: ecco perché essa è stata scelta come sede di una delle più importanti iniziative fieristiche del settore artistico, notevole sia per l’affluenza di visitatori che per la riuscita economica degli operatori.

Padova con le sue 500.000 imprese è uno dei distretti produttivi più importanti d’Europa, il tasso di imprenditorialità ha segnato una diffusione di imprese sul territorio regionale che corrisponde a 10.2 unità per 100 abitanti, densità sensibilmente superiore a quella nazionale, mentre il tasso di disoccupazione (2,7%) è tra i più bassi in Italia. I rapporti con l’estero sono un aspetto importante dell’economia veneta, la Regione, infatti, vanta il 12% dell’export nazionale.

Padova con le sue 96.000 imprese ha il primato di maggior numero di aziende attive presenti nel territorio veneto. L’area è una delle più ricche in Italia, il valore complessivo del PIL provinciale si attesta sui 28 miliardi di euro, con un valore procapite di 31.000 euro per abitante, decisamente al di sopra della media nazionale.

ArtePadova è una importante e consolidata occasione di investimento.