In mostra presso Vecchiato Arte: We are Who We are

 

 

 “Quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi.”

 (Charles Evans Hughes)

 

La storia dell’umanità è segnata dal bisogno di indagare le differenze e di attraversare quel velo di Maya che copre l’ignoto, per arrivare alla verità. L’arte è da sempre un mezzo preferenziale per oltrepassare la cortina di pregiudizi  ed esaminare  ciò che non è del tutto conosciuto, ci apre nuove vie per scoprire e capire i tanti modi nei quali si può esprimere il nostro Essere, dove la normalità è nulla e tutto, una interpretazione puramente soggettiva.

La Natura stessa ci insegna che l’evoluzione nasce proprio con le diversità: se tutto restasse sempre così com’è, non esisterebbe il progresso.

We are Who We are è una mostra in cui la molteplicità dei generi artistici esposti, il punto di vista di ogni artista sul tema delle diversità , inducono a indagare su quanto le differenze siano espressione di innata eleganza e, grazie all’arte, la nostra visione va al di là di ogni categoria di genere, orientamento sessuale o religioso e di qualunque disuguaglianza regalandoci l’opportunità di esplorare e comprendere, non di omologare. Perché rispettare le differenze è un valore, non un problema, è civiltà, non una questione politica.

 

Artisti: Affiliati, conTESSA, David Begbie, Daniele Fortuna, Tony Gallo, Corrado Marchese, Giuseppe  Inglese, Silvia Papas, Pier Toffoletti.

 

Dal 03 giugno al 30 giugno 2021                                                                                                         

Vecchiato Arte

Via Dondi dall’Orologio 31, 35139 Padova

Orari:

martedì-sabato 10:30-13:00 e 15.30-19.00

in altri giorni e orari si riceve su appuntamento

Alice Baldan  alice@vecchiatoarte.it

3347902523

 

English EN Italiano IT